L’obiettivo del laboratorio è quello di utilizzare i tanti aspetti dello yoga (es. shatkarma, asana, mantra, pranayama, mudra) e della danza tradizionale dell’Africa dell’ Ovest (area mandeng), linguaggi apparentemente differenti ma per certi aspetti convergenti, per dar luogo a degli incontri rituali, tematici, energetici e sacri (dove per sacro s’intende differente dall’ ordinario, dal quotidiano) che ci permetteranno di conoscerci meglio, capire le rispettive potenzialità e limiti (per poterli superare), aumentare/gestire/convogliare la nostra energia vitale (prana nello yoga, nyama in Africa mandeng).

 

 

I 90 minuti prevedono un inizio lento, di raccoglimento, di presenza, di lavoro col respiro in termini di ascolto di se, seguirà una fase di riscaldamento e potenziamento energetico mediante esercizi statici, dinamici, sequenze di asana ma anche di mantenimento delle stesse per poter ‘entrare’ nell’archetipo dell’ asana stessa. Si passerà poi all’incontro con la danza africana (il rito), l’esecuzione di semplici passi, col tempo sempre più complessi consci della maggior presenza e consapevolezza acquisita. Si terminerà con un rilassamento e piccola meditazione.

La partecipazione al laboratorio và intesa come un percorso a lungo termine per poter ‘piantare’ dentro noi dei piccoli semini che col tempo germoglieranno e fioriranno, poi chissà … assaporarne i frutti!

Il laboratorio non è adatto a chi soffre di gravi problemi fisici e/o che necessiti di particolari e complesse rieducazioni corporee.

Lezione di presentazione :

Consigliato un tappetino, un asciugamano e un cambio.

 

Insegnate Giuseppe Orrù

Giovedì h20:10- 21:40

Inizio corso 6 Ottobre 2016

INFO:  – 349 0638 742 (Giuseppe)

 

COSTI:

40€ al mese

70€ bimestrale

12€ lezione singola

 

Tesseramento sportivo EDEN/AICS obbligatorio – 8 euro annui.